giovedì, Maggio 30, 2024
Homeè sempre mezzogiorno“É sempre mezzogiorno”: semifreddo coccobello di Daniele Persegani

“É sempre mezzogiorno”: semifreddo coccobello di Daniele Persegani

Incontriamo nuovamente il gusto e l’estro di Daniele Persegani nelle nostre cucine. Questa volta, il famoso cuoco emiliano ci guida alla realizzazione di un dolce estivo e intrigante: il semifreddo coccobello, una vera delizia per gli amanti del cocco e del cioccolato. Un piatto che saprà conquistare i palati più esigenti con la sua freschezza e la sua straordinaria combinazione di sapori.

“É sempre mezzogiorno”: semifreddo coccobello di Daniele Persegani – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 30 minuti
Numero di Persone 8
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo totale 4 ore 45 minuti (incluso il tempo di riposo in freezer)

“É sempre mezzogiorno”: semifreddo coccobello di Daniele Persegani – Ingredienti

  • Per il biscotto:
    • 150 g di zucchero
    • 5 uova
    • 30 g di burro
    • 100 g di fecola
    • 20 g di cacao in polvere
    • Vaniglia
  • Per il ripieno:
    • 250 g di cocco grattugiato
    • 150 g di mascarpone
    • 300 g di meringa all’italiana
    • 250 g di panna semi-montata
    • Mezzo bicchierino di rum
    • 100 g di zucchero
  • 100 g di crema spalmabile alla nocciola
  • 150 g di cioccolato fondente
  • Panna montata (quantità a piacere per decorare)

“É sempre mezzogiorno”: semifreddo coccobello di Daniele Persegani – Procedimento

Il processo di preparazione inizia con il biscotto. Utilizziamo le fruste elettriche per montare le uova intere con lo zucchero; dobbiamo ottenere un composto chiaro e spumoso. A questo aggiungiamo il burro, sciolto e raffreddato, e la vaniglia, senza smettere di montare. Setacciamo la fecola e il cacao insieme, per poi incorporarli all’impasto con movimenti delicati, evitando di smontarlo. Dividiamo l’impasto ottenuto in due tortiere, entrambe dal diametro di 24 cm, e cuociamo in forno statico e pre-riscaldato a 190°C per circa 15 minuti. Una volta cotti, lasciamoli raffreddare.

Mentre i dischi di biscotto riposano, possiamo dedicarci al ripieno. Grattugiamo il cocco fresco con una grattugia a fori larghi. In un pentolino, scaldiamo l’acqua del cocco e uniamo il rum, conservando questa miscela come bagna. Ora, mescoliamo il mascarpone con lo zucchero, aggiungendo il cocco fresco grattugiato e la meringa all’italiana ormai fredda, che abbiamo realizzato montando gli albumi con uno sciroppo di acqua e zucchero portato a 121°C. Infine, uniamo la panna semi-montata delicatamente.

È giunto il momento di comporre il nostro semifreddo. Piazziamo il primo disco di biscotto all’interno di un anello da 24 cm, inumidiamo con un po’ di bagna al rum, quindi versiamo metà del ripieno sulla base. Scaldiamo leggermente la crema spalmabile alla nocciola, rendendola più fluida, e la versiamo sopra il ripieno. Aggiungiamo il resto della crema al cocco e copriamo con il secondo disco di biscotto. Ricopriamo con la bagna al rum rimasta e trasferiamo il dolce in freezer per almeno 4 ore, fino a quando non si sarà solidificato perfettamente.

Al momento di servire, guarniamo con ciuffi di panna montata, cocco grattugiato e cioccolato fondente fuso. Ricordiamo di conservare il semifreddo scongelato in frigorifero per non più di qualche giorno.

“É sempre mezzogiorno”: semifreddo coccobello di Daniele Persegani – Consigli e Varianti per la ricetta

Per rendere questa ricetta ancora più speciale, esploriamo qualche variante. Consideriamo di sostituire il rum con un altro liquore, come amaretto o malibù, per un tocco di sapore diverso. Possiamo sperimentare anche con differenti tipi di cioccolato: prova il cioccolato al latte per una versione più dolce o il cioccolato bianco per un contrasto visivo interessante. Per una nota croccante, aggiungi della granella di nocciole o mandorle tra gli strati di ripieno. Ricorda sempre di adattare le ricette al tuo gusto personale e alla disponibilità degli ingredienti, e non esitare a sperimentare nuove combinazioni. Buona degustazione!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments