“É sempre mezzogiorno”: ravioli su fonduta di pecorino di Gian Piero Fava

ravioli su fonduta di pecorino di Gian Piero FavaIl cuoco romano Gian Piero Fava, cresciuto alla ‘corte’ di Antonella e di Anna Moroni, ed oggi cuoco raffinato apprezzatissimo, prepara un piatto raffinato a base di castagne. Ecco i ravioli su fonduta di pecorino.

Ingredienti

  • Pasta: 150 g semola, 150 g farina 0, 2 uova, 1 tuorlo, vino bianco
  • Salsa: 50 g burro, 1 mazzetto di salvia, 100 g guanciale, 200 g castagne cotte al naturale
  • Ripieno: 150 g castagne cotte, 1 scalogno, olio evo, brodo vegetale, 200 g ricotta, 40 g formaggio grattugiato, 2 rametti di timo, noce moscata
  • Fonduta: 500 ml latte, 50 g burro, 50 g farina 0, 80 g pecorino, sale


Procedimento

Prepariamo la pasta all’uovo, lavorando le farine con le uova intere, il tuorlo ed un goccio di vino bianco. Ottenuto un panetto liscio, lo avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare almeno mezz’ora.

Ripieno: prendiamo le castagne cotte al vapore o bollite, le peliamo e le tagliamo a pezzetti e le facciamo rosolare in un pentolino con un soffritto di olio e scalogno tritato finemente. Copriamo con poco brodo vegetale e le lasciamo bollire 5 minuti. Scoliamo e lasciamo raffreddare.

Lavoriamo la ricotta con il pecorino grattugiato, timo e noce moscata in polvere. Uniamo le castagne precedentemente cotte e rosolate, quindi mescoliamo fino ad ottenere un composto omogeneo.

Tiriamo la sfoglia sottile e formiamo sopra delle noci di ripieno alle castagne. Richiudiamo i ravioli, li ritagliamo e li cuociamo per 4-5 minuti in acqua bollente e salata.

Per la fonduta, prepariamo una sorta di besciamella: facciamo sciogliere il burro, uniamo la farina e, successivamente, il latte. Portiamo a bollore, continuando a mescolare. A questo punto, uniamo il pecorino grattugiato ed aggiungiamo di sale.

Salsa: scaldiamo un mestolo di acqua di cottura della pasta o di brodo vegetale con il burro e la salvia tritata. Uniamo le castagne precotte e a pezzetti e lasciamo rosolare. Scoliamo i ravioli e li saltiamo con il condimento.

Serviamo su un letto di fonduta e serviamo con il guanciale a julienne reso croccante in padella.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: ravioli su fonduta di pecorino di Gian Piero Fava proviene da Ricette in Tv.

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Ricette Facili è un portale gratuito di ricette in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le ricette più importanti del giorno pubblicate sul web. Gran parte delle ricette sono pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Ricette Facili è quello di avere una raccolta unica di tutte le ricette più importanti del giorno, così da poter dare più spunti culinari possibili al lettore in modo semplice.