“É sempre mezzogiorno”: caponata di Francesca Russo

Caponata Siciliana – Una ricetta gustosa di Francesca Russo

Vi vogliamo presentare un piatto perfetto per un pranzo veloce e gustoso, proposto dalla nuova star della cucina siciliana, la 36enne di Siracusa, Francesca Russo. Francesca ci prepara una sua interpretazione della tradizionale caponata.

Informazioni di base

Tempo di preparazione 20 minuti
Numero di persone 4 persone
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo totale 50 minuti

Ingredienti per la Caponata Siciliana

  • 1 kg melanzane viola
  • 300 g cipolla
  • 300 g sedano
  • 300 g carote
  • 40 g mandorle
  • 40 g uvetta
  • 40 g olive verdi
  • 40 g capperi dissalati
  • 200 g aceto rosso
  • 200 g zucchero
  • 100 g doppio concentrato di pomodoro
  • 1 l olio per friggere
  • Olio evo
  • Sale

Procedimento

  1. Tagliare le melanzane a cubetti di circa 2 cm per lato, mantenendo la buccia. Friggerle nell’olio caldo fino a che non diventino dorate.
  2. In una padella, scaldare un filo d’olio e stufare le carote tagliate a rondelle. Una volta cotte, trasferirle in una ciotola.
  3. Nella stessa padella, stufare il sedano a rondelle sottili. Facciamo stufare la cipolla bianca tagliata fine con un filo d’olio.
  4. Quando la cipolla si è ammorbidita, unire i capperi dissalati, le olive a rondelle, le mandorle tostate a listarelle, l’uvetta e lasciare insaporire.
  5. Sciogliere lo zucchero nell’aceto rosso.
  6. In una pentola capiente unire tutte le verdure: cipolla con condimenti vari, carote, sedano, melanzane fritte. Accendere il fuoco e aggiungere il concentrato di pomodoro.
  7. Lasciare insaporire alcuni minuti, poi aggiungere aceto e zucchero, mescolare bene e lasciare sfumare per circa 10 minuti. Se si desidera, si può aggiungere un cucchiaino di cacao.
  8. Servire fredda.

Consigli e Varianti per la Ricetta

Per una variazione del piatto, potreste provare ad aggiungere alcune verdure extra come peperoni o zucchine. Inoltre, per coloro che non amano la frittura potrebbero optare per arrostire le melanzane invece che friggerle, per una versione più salutare e leggera della ricetta. Ricordate che la caponata è deliziosa sia calda che fredda, quindi potete prepararla in anticipo e conservarla in frigorifero fino a quando non è il momento di servire!