Cosa succede a chi mangia Kiwi tutti i giorni con la glicemia alta? Incredibile

I kiwi sono un frutto davvero eccezionale: disponibili dalla tarda estate e fino a tutto l’inverno, sono in grado di ristabilire l’equilibrio intestinale. Migliorano la digestione e la circolazione contribuendo alla prevenzione delle patologie cardiovascolari. I kiwi hanno il potere di fluidificare il sangue e regolare la pressione sanguigna. Rafforzano il sistema immunitario, rendendolo particolarmente efficiente contro le malattie tipiche del periodo invernale. Ma qual è il rapporto tra kiwi e diabete e cosa succede a chi mangia kiwi tutti i giorni con la glicemia alta? Incredibile.

Cosa succede a chi mangia Kiwi tutti i giorni con la glicemia alta? Incredibile

Kiwi e glicemia, come regolarsi

I kiwi sono un frutto dall’indice glicemico tollerabile in caso di diabete, ricchi di acqua e si, glucosio, fruttosio e saccarosio, ma anche ricchi di fibre. Quest’ultima sostanza è in grado di imbrigliare gli zuccheri del kiwi, rallentandone l’assorbimento ed evitando picchi glicemici. E’ possibile dunque mangiare kiwi anche con la glicemia alta, magari prediligendo i kiwi gialli o quelli rossi, che hanno il pregio di avere un indice glicemico inferiore. Inoltre studi condotti sull’uomo hanno dimostrato la capacità di queste fibre di ritardare la diffusione e l’assorbimento del glucosio, oltre a riconoscergli un ruolo protettivo contro le conseguenze del diabete.

Tutti i benefici effetti del kiwi mangiato ogni giorno

Mangiare quotidianamente kiwi rafforza le ossa e previene l’osteoporosi ma anche di altre patologie degenerative a carico dello scheletro. Il kiwi apporta numerosi antiossidanti in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi. Questo previene l’invecchiamento sia da un punto di vista puramente estetico che da quello della salute. Gli antiossidanti infatti prolungano la vita delle cellule e ne migliorano la qualità e il rinnovamento. I kiwi apportano carboidrati (principalmente fruttosio e fibre), ma anche proteine e grassi considerati nutrienti. Sono ricchi di vitamina C, vitamina K e vitamine del gruppo B, indispensabili per mantenerci efficienti. Il kiwi è anche altamente remineralizzante grazie al suo buon apporto di potassio, fosforo, magnesio, rame e calcio.