“É sempre mezzogiorno”: zeppolata di San Giuseppe di Sal De Riso

zeppolata di San Giuseppe di Sal De RisoPasticcere sopraffino e padre amorevole, Sal De Riso celebre il 19 marzo con il dolce che, negli ultimi anni, è divenuto simbolo di questa ricorrenza, diventando anche la coccola ‘obbligata’ per ogni papà d’Italia. Prepariamo le zeppole di San Giuseppe.

Ingredienti

  • Pasta bignè: 375 g acqua, 150 g burro, 7,5 g sale, 375 g farina 00, 9 uova intere
  • Crema: 400 g latte intero, 100 g panna, 6 tuorli (circa 9), 150 g zucchero, 45 g amido di mais, 2 g sale, 1 limone, 1 bacca di vaniglia
  • confettura di visciole o amarene, amarene sciroppate, zucchero a velo


Procedimento

Partiamo dalla pasta bignè. In una pentola scaldiamo l’acqua con il burro ed il sale. Quando il burro è ben sciolto e l’acqua raggiunge il bollore, aggiungiamo la farina tutta d’un colpo e mescoliamo energicamente, fino ad ottenere un composto omogeneo. Quando quest’ultimo si stacca dalle pareti della pentola, togliamo dal fuoco, trasferiamo in planetaria e lasciamo intiepidire qualche minuto. Uniamo, poco alla volta, le uova intere, continuando a mescolare con la foglia. La pasta, a fine lavorazione, avrà la consistenza di una crema pasticcera. Trasferiamo in una sacca da pasticciere. Formiamo le zeppole su una teglia con carta forno e le inforniamo a 180° fino a doratura, circa 45 minuti. Devono essere ben asciutte o rischiano di ‘ammosciarsi’ fuori dal forno.



In alternativa, possiamo friggere le zeppole: le formiamo su quadrati di carta forno e le immergiamo in olio a 180°, insieme alla carta. Dopo pochi istanti, la carta si staccherà ed andrà prelevata con delle pinze. Facciamo dorare, quindi le mettiamo a sgocciolare su carta assorbente.

Per la crema, scaldiamo il latte e la panna con la scorza di limone. Mescoliamo i tuorli con la vaniglia. A parte, invece, mescoliamo gli amidi con lo zucchero. Uniamo ai tuorli e mescoliamo per bene. Stemperiamo la pastella ottenuta con il latte caldo e filtrato. Rimettiamo sul fuoco e, continuando a mescolare, facciamo addensare, fino a sfiorare il bollore. Trasferiamo in un contenitore largo e freddo, copriamo con la pellicola a contatto e facciamo raffreddare rapidamente.

Finitura zeppole

Tagliamo a metà le zeppole ormai fredde e le farciamo con un po’ di confettura di amarene e tanta crema pasticcera. Chiudiamo e completiamo con zucchero a velo, un ciuffo di crema e 3 amarene per zeppola.

Ancora un’altra ricetta…

Iscriviti al canale Youtube

L’articolo “É sempre mezzogiorno”: zeppolata di San Giuseppe di Sal De Riso proviene da Ricette in Tv.

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Ricette Facili è un portale gratuito di ricette in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le ricette più importanti del giorno pubblicate sul web. Gran parte delle ricette sono pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Ricette Facili è quello di avere una raccolta unica di tutte le ricette più importanti del giorno, così da poter dare più spunti culinari possibili al lettore in modo semplice.